Arena Suzuki 60 70 80 : da Vecchioni alla Rettore torna l’amarcord musicale di Amadeus

il

E’ solo un’operazione nostalgia quella che portato Amadeus a voler ripercorrere 30 anni di grandi successi internazionali all’interno di 2 serate evento su Rai uno? Pensiamo proprio di no! Verosimilmente si tratta piuttosto della consapevolezza che certe pagine musicali ormai sono la nostra storia, il nostro costume e che altrettante canzoni ci arrivano dentro ancora prepotentemente perchè consci del fatto che la musica evolvendosi (o involvendosi) non ci regalerà più quel tipo di melodie.
Insomma quanto presente c’è in quel passato per molti di noi? E soprattutto c’è da chiederci, se tanto mi dà tanto, quanto del nostro presente musicale rappresenterà il futuro? Oggi l’omologazione, la ricerca affannosa di pezzi da hit-parade ha appiattito l’offerta, anestetizzando l’ascoltatore o congelandolo in un mondo di suoni e parole dal quale sembra abbia difficoltà ad uscire. Le radio di certo non aiutano nella ricerca del nuovo e così spesso paradossalmente ricorriamo al vecchio per non sentirci intrappolati. Non a caso la serata piu’ vista del festival di Sanremo è sempre quella in cui si ripropongono storiche hit e perle indimenticabili del nostro costume.E non a caso sabato scorso la prima puntata di “Arena Suzuki 60 70 80” su Rai 1 ha dato non poco filo da torcere, in termini di ascolti,al seguitissimo “Tu si que vales” su Canale 5. C’è da aspettarsi a questo punto che anche il secondo appuntamento avrà un importante seguito, e non solo nelle fasce d’età adulta ma anche in quella che ormai conosciamo come “generazione Z” . A conferma del fatto che la bella musica appartenga ad un panorama transgenerazionale. Un successo annunciato quello di sabato prossimo considerando nomi del calibro di Patty Pravo, Rettore, Roberto Vecchioni …!A tal proposito ecco qui allora l’elenco degli artisti sul palco veronese:
Village PeopleAlphavilleOpusGianna NanniniRafRoberto VecchioniPatty PravoDonatella RettoreGazeboTony HadleyMarcella BellaSabrina SalernoFausto LealiPeppino di Capri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...