Jonathan Rizzo: ““Le scarpe del flâneur” è un libro fuorilegge di questi tempi”

Oggi abbiamo il piacere di presentarvi Jonathan Rizzo, uno scrittore di origini elbane. Ora vive a Parigi. “Le scarpe del flâneur” è la sua ultima opera. Com’è nata la tua passione per la scrittura? Non la definirei passione, ma necessità vitale. Respirare non può essere un hobby per quanto intenso. Confesso senza patemi d’animo che…

Alessandra Parentela e Michela Longo: “L’obiettivo del nostro libro è avvicinare le persone alla psicoterapia”

Oggi abbiamo avuto il piacere di intervistare Alessandra Parentela e Michela Longo, le autrici di “Un viaggio chiamato psicoterapia”. Com’è nata l’idea di scrivere a quattro mani “Un viaggio chiamato psicoterapia”? Questo libro trae la sua origine dalla relazione profonda ed unica tra terapeuta e paziente. L’idea del libro nasce in modo molto naturale perché…

Mosby Eugenio Bollani: “Vi racconto “C’erano Rossini, Ginevra e i Cannoli Siciliani”. Presto sarà pronta la sua seconda avventura”

Oggi abbiamo il piacere di presentarvi Mosby Eugenio Bollani. Gli è sempre piaciuto raccontare storie. Il suo lavoro di creativo l’ha portato ad incontrare esperienze, personaggi, situazioni da raccontare agli altri. A volte con uno slogan, altre volte con un video, altre ancora attraverso la tecnica del reportage. La pandemia l’ha costretto a star rinchiuso nel…