Chapter One • Raimund Mathias Hepp

il

Fuori ora “Chapter One”, il nuovo lavoro discografico di Raimund Mathias Hepp. L’album è disponibile in vinile edizione limitata, su tutte le piattaforme di streaming digitale e sul sito bluespiralrecords.com.

Descrizione:
Raimund Mathias Hepp viene spesso ingaggiato come compositore di musica per film. In queste situazioni, la storia, il genere, il regista o un produttore possono richiedere un certo tipo di musica. La realizzazione dell’album “Chapter One” è iniziata quando Raimund ha sentito il desiderio di comporre musica che gli desse l’esperienza emotiva che stava cercando.
Ogni pezzo di questo album è un segmento di una storia, i titoli e il loro ordine possono dare qualche vago accenno. Raimund descriverebbe la natura della musica come “traurig-schön” che potrebbe essere tradotto come “malinconico ma in un modo bello e piacevole”, un po’ simile al sentimento della nostalgia. Tuttavia, spetta agli ascoltatori godere delle proprie associazioni. Degni di nota sono i musicisti straordinari che hanno contribuito con le loro esibizioni a questo album. Il titolo dell’album “Chapter One” significa che questo è solo l’inizio e che c’è molta più musica in arrivo.

L’artista:
Raimund Mathias Hepp è un compositore, polistrumentista e artista austriaco, attualmente vive e lavora fra Vienna e Los Angeles. Le sue radici sono nella musica da film, dove ha affinato la sua abilità nell’esprimere emozioni attraverso ampi paesaggi sonori e melodie narrative. Inoltre, ha fatto parte del team musicale per il famoso gala di Hollywood a Vienna, ha fornito orchestrazioni aggiuntive per una famose serie TV della ABC e ha contribuito come programmatore di synth ai successi di Hollywood come il dramma sulla seconda guerra mondiale di Roland Emmerich, Midway (2019). Come artista solista al di fuori del mondo del cinema, Raimund compone musica minimalista, strumentale e sperimentale, con influenze che vanno dal neoclassico, al minimalismo e alla musica elettronica contemporanea. In questo caso, è il regista di sé stesso, creando nella sua mente la musica per i film che guidano l’ascoltatore attraverso un viaggio visivo interiore unico. Raimund gode della semplicità musicale come sfondo per suoni al di fuori dagli schemi impiegando un assortimento di colori sonori, tessendo dissonanze tradizionali così abilmente da riportarle fino all’assonanza nell’orecchio dell’ascoltatore. I suoi album solistici includono spesso contributi di alcuni dei migliori musicisti del mondo della musica da film e della musica classica. Ad esempio, i musicisti solisti dell’album attuale sono spesso presenti anche nel lavoro di compositori di musica da film come Hans Zimmer o Christopher Young. Quando non compone, Raimund cerca continuamente nuove ispirazioni con delle passeggiate sotto la pioggia.

Tracklist:

  1. Harm
  2. Always
  3. Rustling Leaves Pt. I
  4. Überlebenskünstler
  5. Sea of Time
  6. Regret
  7. Rustling Leaves Pt. II
  8. Beginning
  9. Looking Back

Credits:
Violino solista: Rusanda Panfili (tracce 2, 8)
Violino: Nathalie Bonin (tracce 3, 8)
Violino solista: Aleksey Igudesman (traccia 9)
Violoncello solista: Marie Spaemann (tracce 5, 8)
Archi: Macedonian Symphonic Orchestra (tracce 2, 8)

Tutti i brani sono stati composti, arrangiati, eseguiti e mixati da Raimund Hepp eccetto dove diversamente indicato.
Mastering: Horst Pfaffelmayer presso Gold Chamber

Links utili per ascoltare il lavoro:
► Piattaforme digitali
► Blue Spiral Records
► Vinile

~ ENGLISH VERSION ~

Out now “Chapter One”, the new album by Raimund Mathias Hepp. The work is available on limited edition Vinyl, on all digital streaming platforms and on bluespiralrecords.com.

Description:
Raimund Mathias Hepp is often hired to write music for film. In these situations, the story, the genre, the director or a producer may demand for a certain kind of music. The making of the album “Chapter One” started out when Raimund felt the desire to compose music that would give him the emotional experience that he was looking for when listening to music. Every piece on this album is a segment of a story, and the titles and their order may give some vague hints. Raimund would describe the nature of the music as “traurig-schön” which could be translated as “melancholic but in a beautiful and pleasant way”, a bit similar to the feeling of nostalgia. However, it is up to the listeners to enjoy their own associations. Worth mentioning are the extrodinary musicians that contributet their performances to this album. The album title “Chapter One” means that this is just the beginning and that there is much more music to come.

The Artist:
Raimund Mathias Hepp is a composer, multi-instrumentalist, and artist from Austria, currently based in both Vienna and Los Angeles. His roots are in film music where he honed his craft of expressing emotions through expansive soundscapes and storytelling melodies. Additionally, he has been part of the music team for the renowned Hollywood in Vienna gala, provided additional orchestrations for a well-known ABC TV-series, and contributed as synth programmer to Hollywood blockbusters like Roland Emmerich’s Second World War drama, Midway (2019). As a solo artist outside of the film world, Raimund composes minimalist, instrumental, and experimental music, with influences ranging from neo-classic, classical minimalism, to contemporary electronic music. In this case, he is his own director, creating music for the films in his mind to lead the listener through a unique inward visual journey. Raimund enjoys musical simplicity as a backdrop for more out-of-the-box and complex sounds by employing an assortment of sonic colors, weaving in traditional dissonance so skillfully as to bring it all the way back to assonance in the listener’s ear. His solo albums frequently include contributions by some of the finest musicians from the world of film music and classical music. For example, the solo musicians on the current album are also frequently featured in the work of film music composers Hans Zimmer or Christopher Young. When not composing, Raimund perpetually seeks new inspiration from walks in the rain.

Tracklist:

  1. Harm
  2. Always
  3. Rustling Leaves Pt. I
  4. Überlebenskünstler
  5. Sea of Time
  6. Regret
  7. Rustling Leaves Pt. II
  8. Beginning
  9. Looking Back

Credits:
Solo Violin: Rusanda Panfili (Tracks 2, 8)
(Solo) Violin: Nathalie Bonin (Tracks 3, 8)
Solo Violin: Aleksey Igudesman (Track 9)
Solo Cello: Marie Spaemann (Tracks 5, 8)
Strings: Macedonian Symphonic Orchestra (Track 2, 8)

All tracks composed, arranged, performed & mixed by Raimund Hepp except where noted.
Mastering: Horst Pfaffelmayer at Gold Chamber

Get the music:
► Digital Platforms
► Blue Spiral Records
► Vinyl

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...