CELESTOPOLY: è online il videoclip di “CAFFÈ”, un brano che fa riflettere sull’importanza di sapersi ascoltare!

il

È online, al link https://youtu.be/nLgkHBLhBIM, il videoclip di “CAFFÈ(Maciste Dischi – distribuito da Believe), il nuovo singolo di CELESTOPOLY!

Nel videoclip di “Caffè” – diretto da Amedeo Zancanella e Federico Demattè – l’approccio è stato quello di cercare di indagare l’amore, le relazioni nelle loro varie forme. Da questa riflessione sono stati messi in scena diversi scenari che rispecchiavano questo pensiero. A queste situazioni si contrappone la solitudine dell’artista, intesa anch’essa come forma d’amore per se stessi, più intima e privata. 

Il video è stato girato tutto in interni di una stessa casa per cercare di ricreare un microcosmo a sè con storie che si intrecciano l’una con l’altra. La scelta di utilizzare dispositivi come mini DV e handycam nasce dal voler dare un tono più spiato, più veritiero e quasi documentaristico, senza troppi sfarzi e alta qualità delle camere attuali che spesso distraggono e mascherano la vera essenza delle immagini catturate.

Parlando del brano – già disponibile al link https://bit.ly/3qxdTrl l’artista di casa Maciste Dischi commenta: Caffè è quello che succede se unisco la mia latente fobia sociale, la mia latente dipendenza da caffeina e la mia invece ben espressa vocazione al cazzeggio (che da sempre mi porto dietro e da sempre mi porta avanti). Mi lamento con facilità del non voler andare al parco il sabato, pur non essendo mai andato al parco il sabato. Partendo da lì, il pezzo mi ha fatto riflettere su e comprendere l’importanza del sapersi ascoltare.”

Il produttore, Francesco Fugazza (Mahmood, Ginevra, Noemi), ha dato forma al flusso di coscienza dell’artista, capendolo al meglio e amplificandolo in quella che poi è diventata la canzone vera e propria.

“CAFFÈ” arriva dopo “VUOI FAI” (https://bit.ly/3gTVVw0), una canzone piena di contraddizioni ed emozioni vissute dall’artista e “AUTOSTRADE”, il primo singolo di Celestopoly. Un soliloquio vagabondo di un viaggio senza alcuna fretta, dove viene scelta la rotta per il paesaggio e non per la durata. Nel brano – prodotto da Celestopoly e Francesco Fugazza (Mahmood, Ginevra, Noemi) disponibile al link https://backl.ink/144949023 – l’andamento rap trova il suo abbraccio fraterno dentro ad un pop sussurrato e introspettivo. Ad accompagnare la release del singolo, è uscito anche il videoclip ufficiale, diretto da Vittoria Elena Simone e visibile al link https://youtu.be/qLUCPxOGZFw

Celestopoly, dopo aver diviso la sua vita tra Montepellier e Bratislava, ha deciso di trasferirsi a Milano per dedicarsi al suo progetto musicale, influenzato da artisti come Jai Pau, Jojii e Blood Orange. Autostrade è la sua prima canzone, soliloquio vagabondo di un viaggio senza alcuna fretta. D’altronde, che fretta si ha di vivere? 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...