“Karité”, il nuovo singolo di MONIA dal 25 giugno in tutti i digital stores

il

Fuori dal 25 giugno su tutti i digital stores “Karité”, il nuovo singolo di MONIA. Un brano che si può rappresentare con tre aggettivi: cool, elegante ed ipnotico. L’artista, seguendo la scia del precedente singolo, mantiene uno stile frizzante in grado di catturare l’attenzione sin dall’inizio.

“Karité” sarà la colonna sonora della nostra estate. È uno di quei brani che aspetti con ansia mentre metti i piedi fuori dal finestrino e giochi con i capelli fissando l’orizzonte. Che in pochi secondi travolge e trasmette voglia di avventura, voglia di avvicinarsi.

“La Vita è Un Bluff” di MONIA ha gettato le basi per uno stile che la differenzia dalla massa, che riesce a vestirsi di soul e r&b ed a truccarsi di pop. “Karité” segue la stessa ricetta, anche se il profumo è diverso. Un sound che ricorda lo stile oltreoceano di quel pop caldo ed avvolgente, raffinato. 

Sembra il sottofondo ideale per un viaggio notturno verso una meta estiva, per un’ avventura senza se e senza ma, per un cocktail party vista mare. Per quanto il titolo appaia ermetico, il brano è fresco, immediato ed irresistibilmente fascinoso. MONIA si racconta nei suoi brani e lo fa sempre in maniera semplice, coinvolgente e sensuale. 

“Karité” è un brano estivo, ma non per il senso più comune del termine. Le sonorità quasi tropicali e le melodie personali lo rendono un brano non convenzionale. È un tuffo in un mare di sensazioni, emozioni e desideri, tutto ideale per il caldo che ci aspetta.

Il brano è stato scritto con Fabio Fornaro e prodotto a Milano da Daniel Bestonzo ed il videoclip è stato girato a Torino sotto la regia di Ivan Cazzola. Stesso team del singolo precedente.

Potremmo usare tutti gli aggettivi del mondo, ma il modo migliore per apprezzare “Karité” è premere play e lasciarsi cullare le orecchie.

Segui MONIA  sui social

Fb — MONIA

Instagram  — @monia_real 

YouTube — MONIA

TikTok — @monia_real

Biografia

MONIA nasce a Sanremo il 5 maggio 1988. La musica entra nella sua vita fin da piccolissima, grazie anche a suo padre, professore d’orchestra di tromba. Già a sette anni incomincia a partecipare a numerosi concorsi riscuotendo conferme e trofei. Il palcoscenico è il suo habitat naturale, da li non scenderebbe mai.

All’età di quindici anni prima apparizione tv al Festival di “Castrocaro Terme” in diretta su Rai Uno. Nel 2005, all’età di sedici anni, entra tra i finalisti dell’Accademia di Sanremo. Una piccola vittoria che la fa volare nella Categoria Giovani del 56° Festival della Canzone Italiana a soli diciassette anni, classificandosi come finalista con il brano “Un mondo senza parole” e conseguendo il premio AFI del 2006. Questa partecipazione è resa ancora più emozionante dal fatto che è la prima sanremese ad entrare nella storia del Festival di Sanremo. 

Nel 2009 e nel 2010 partecipa al Festival insieme all’artista Povia con i brani “Luca era gay” e “La verità”. Moltissime le partecipazioni internazionali in rappresentanza della musica italiana in Russia, Israele e Malta, ed altrettante sono le collaborazioni con i grandi artisti, tra cui Claudio Baglioni, Ron, Franco Fasano e molti altri.

Tra il 2012 e il 2016, parallelamente agli studi ed allla laurea conseguita al Conservatorio G.F. Ghedini di Cuneo, gira l’Italia con un tour da solista lungo ben due anni, un’impresa notevole ed un’esperienza bellissima. Dal 2016 al 2019 collabora con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo diretta dal Maestro Roberto Molinelli, un tour nazionale dove interpreta le più belle canzoni protagoniste del Festival di Sanremo riarrangiate per l’occasione.

Innumerevoli apparizioni televisive, tra cui “Porta a Porta”, “Domenica In”, “Scalo 76”, “Festa Italiana”, “Buona Domenica”, “Insieme sul Due”, “Cominciamo Bene”, “Lo Zecchino d’ Oro”, “Chi Ha Incastrato Peter Pan”. Convocata per 3 volte come Giudice all’Accademia di Sanremo, mentre nel 2020 è nel muro dei 100 Giudici di “All Together Now”, la fortissima trasmissione in prima serata condotta Michelle Hunziker.

Sempre nel 2020 pubblica il suo primo EP da solista “.A Capo”, quattro brani con cui MONIA vuole chiudere parte del suo passato, come racconta nelle tracce che lo compongono. L’EP è uscito in piena pandemia, con più difficoltà del solito ovviamente, ma la cantante è inarrestabile e la sua ambizione lo è ancora di più.

Questa sua voglia di emergere e raccontare il suo mondo l’ha presa per mano ed accompagnata verso una nuova veste artistica, reinventandosi dallo style al sound. 

Il 23 aprile è uscito “La vita è un bluff”, brano che ha avuto un ottimo riscontro e confermato l’approvazione della sua svolta, ora MONIA è pronta per l’estate con il suo nuovo brano “Karité”. Si dice orgogliosa di questo lavoro, non vede l’ora di entrare nelle vostre vite.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...