TORSO VIRILE COLOSSALE : DALL’ 11 GIUGNO ALLA SCOPERTA DEL NUOVO FORZUTISSIMO SINGOLO “FENICI MIEI”

il
‘Fenici Miei’ è il nuovo singolo di Torso Virile Colossale, l’originale progetto musicale interamente ispirato al Cinema Peplum, orgoglio della scuderia INRI CLASSIC.
 
Fuori l’ 11 giugno su digitale e in un forzutissimo vinile in 12 pollici, il singolo è stato scritto, arrangiato e prodotto da Alessandro Grazian che di Torso Virile Colossale è ideatore e fondatore.
 
‘Fenici Miei’ è un omaggio ai Fenici, l’antico popolo che con l’invenzione della porpora e dell’alfabeto ha segnato la storia delle civiltà affacciate sul mediterraneo. La musica di ‘Fenici Miei’ ricca di sinuosi cromatismi e di pulsazioni esotiche è in bilico tra il passato e il contemporaneo e vuole evocare la vitalità mercantile di questo popolo.
Il singolo arriva a quasi 4 anni dall’album di debutto CHE GLI DEI TI PROTEGGANO e anticipa l’imminente uscita del nuovo LP cui pubblicazione è prevista per il prossimo Autunno.
 
Sarà inoltre possibile ascoltare il brano in anteprima nei due appuntamenti dal vivo di giugno, il 25 a Milano Festival Risvegli di Periferia e il 26 a Brescia al Museo di Santa Giulia per la rassegna l’Eden d’estate
 
FENICI MIEI esce su tutte le piattaforme digitali e in edizione limitata su Vinile Trasparente 12 pollici grazie ad una collaborazione tra l’etichetta torinese e l’ altrettanto indipendente Dischi Bervisti nota ai collezionisti per le sue pubblicazioni di prodotti di pregio.
 
Sul Lato A del singolo si può ascoltare oltre al nuovo singolo un’outtake delle registrazioni nel nuovo album che si riallaccia idealmente al brano omonimo presente nel primo disco CHE GLI DEI TI PROTEGGANO (PARTE II),
Sul Lato B è invece possibile vedere una serigrafia disegnata dall’artista paleoveneto Sansone Zar Al Grida che rappresenta un bassorilievo con nave da guerra fenicia.
Altri elementi decorativi presenti nell’Artwork del vinile sono elementi estetici distillati dal mondo dei fenici: la busta bauletto rigorosamente color Porpora di Tiro, l’illustrazione che richiama i tipici pendenti delle collane a forma di testa di marinaio, il disegno della nave da trasporto del legname (il famoso cedro del Libano) e alcuni caratteri dell’alfabeto fenicio.
FENICI MIEI oltre ad essere un titolo che suona come un calembour che evoca uno dei più grandi film della commedia all’italiana anni 70 (quel ‘Amici Miei’ che nulla, ma solo apparentemente, ha a che fare con il Cinema Peplum) è anche un omaggio a dei protagonisti assoluti del passato, quei Fenici che per primi hanno ‘globalizzato’ il mondo antico solcando il Mediterraneo e mettendo in comunicazione le 3 placche continentali (Europea, Asiatica e Africana) facendosi protagonisti di straordinarie invenzioni come l’alfabeto e la porpora. Nonostante la loro sorprendente importanza i fenici non hanno mai avuto un posto di rilievo nell’immaginario del Cinema Peplum. 
 
Torso Virile Colossale con questo brano vuole celebrare la portata storica dei fenici raccontandoli come se fossero i protagonisti di un vecchio film Peplum, utilizzando quella stessa lente deformante del cinema mitologico che ha portato sul grande schermo i miti e i celebri popoli del passato. Fenici Miei evoca la vitalità mercantile dei fenici proponendo una musica che si fa ricca di sinuosi cromatismi e di pulsazioni esotiche in bilico tra il passato e il contemporaneo.
 
Correva il 1989 quando a Palazzo Grassi a Venezia si tenne l’importante mostra ‘I Fenici’, mostra che segnò profondamente l’immaginario di un’intera generazione di grandi e piccini.
Tra gli spettatori di quella mostra c’era anche un giovanissimo Alessandro Grazian: sarà un caso?
I brani del singolo FENICI MIEI sono stati scritti, arrangiati e prodotti da Alessandro Grazian che oltre ad essere il fondatore di Torso Virile Colossale è anche l’autore delle illustrazioni dell’Artwork. Il team messo insieme dal compositore di origine padovana e milanese d’adozione raccoglie i nomi più interessanti della musica italiana.
 
FENICI MIEI CHE GLI DEI TI PROTEGGANO (PARTE II) sono stati suonati, oltre che da Alessandro Grazian (che ha suonato le chitarre e la bass pedal), da Nicola Manzan al violino, Francesco Chimenti al violoncello, Kole Laca all’organo, Luciano Macchia al trombone, Emanuele Alosi ai rullanti,Sebastiano De Gennaro ai timpani, idiofoni e percussioni e dal nume tutelare della musica italiana Mario Arcari (già musicista di Ivano Fossati e Fabrizio De André) al flauto sopranino e all’oboe.
 
Le registrazioni si sono svolte a Milano nell’arco del 2020 all’Everybody On The Shore Studio e sono state effettuate da Davide Andreoni mentre il mixaggio è stato realizzato da Giacomo Zambelloni.
Il singolo FENICI MIEI segna l’ingresso di Torso Virile Colossale nella scuderia di INRI CLASSIC mentre il vinile in edizione limitata di 200 copie viene pubblicato da Dischi Bervisti Overdrive.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...