Chimmeri: “Da settembre ci saranno tante novità. “Lucy”…”

Oggi abbiamo il piacere di presentarvi Chimmeri all’anagrafe Francesco Maria Catelli, cantautore romano classe 1998. “Lucy” è il suo nuovo singolo.

Ciao, com’è sbocciata la tua passione per il canto? Come mai questo nome d’arte?

Ciao a tutti! È praticamente da sempre che canto, fin dall’infanzia. Crescendo, a volte mi chiudevo in bagno e cercavo di emulare vari artisti che ascoltavo ai tempi, e che ascolto anche tutt’ora a volte. Mi rilassava farlo, e soprattutto mi piaceva l’acustica che c’era nel bagno in fondo all’appartamento in cui abitavo. Si creava una sorta di magia a volte, mi sentivo bene. 

Col passare del tempo, all’incirca durante il terzo anno di liceo, mi sono accorto che non ero poi così male a cantare, e ho iniziato a scrivere le mie prime cose molto personali. 

Chimmeri nasce qualche mese dopo l’incontro con Mr. Brux (Marco): è una fusione di nomi, il mio soprannome con cui mi hanno sempre chiamato e il mio secondo nome all’anagrafe (Maria), che mi ha dato mia madre.

Il tuo primo scritto…

Non ho un vero e proprio primo scritto. Ho iniziato a scrivere nel 2015, in terzo liceo. Avvertivo una particolare necessità, che era quella di mettere per iscritto ciò che stavo provando e le mie sensazioni.
Mi ricordo che fui preso e quasi intrappolato dall’Inferno di Dante, mi diede un sacco di ispirazione. È da quel momento che iniziai a scrivere davvero. 
Un anno e mezzo dopo, ho iniziato a suonare la chitarra, intorno ai 17 anni. Un giorno, mentre camminavo per casa, ho notato quella chitarra vecchia e impolverata nell’angolo del salone. Non so effettivamente per quanto tempo è stata lì, ma l’importante è che io l’abbia notata. Ho imparato i miei primi 3 o 4 accordi in breve tempo. È stato subito amore.

L’incontro con Mr. Brux, puoi raccontarcelo?

Ci siamo incontrati tramite una conoscenza che abbiamo in comune. Sono entrato nel suo studio per la prima volta quasi 3 anni fa, e già sentivo nell’aria qualcosa di importante, come se fosse già in quel momento tutto impostato. Ci siamo conosciuti, e abbiamo subito trovato sintonia nel modo di scrivere e di fare musica. Non sapevamo benissimo cosa fare, ma sentivamo comunque che esisteva una strada. Ci siamo subito messi sotto a lavorare. Abbiamo provato e riprovato in questo arco di tempo ( 2 anni ), abbiamo cercato l’inquadratura perfetta per il nostro percorso artistico. Ed ora eccoci qua, con tanti progetti in mente e una linea chiarissima da seguire.

“Lucy” è il tuo nuovo singolo. Qual è la sua genesi? A chi lo consigli?

“ Lucy “ è sicuramente il migliore esempio da proporre in merito a ciò che io e Mr.Brux ci eravamo prefissati di portare a termine, o per meglio dire, di iniziare. Infatti si può dire che sia l’inizio di un ciclo di storie che vogliamo raccontare, l’incipit da cui partirà tutto il nostro futuro progetto in stile pop-punk-trap. 

Anche la creazione del brano parla forte, infatti nasce da una consapevolezza diversa derivata da una necessità di rompere gli schemi che ci stavano quasi imponendo di seguire una strada troppo prefissata, insieme ad un bisogno di creare qualcosa di diverso, nella speranza che il singolo e ciò che vogliamo trasmettere attraverso di esso, arrivino il più lontano possibile. 

Il brano è un miscuglio di coscienze. Lucy è quella persona, o qualsiasi vera e propria mancanza, che ha fatto parte della nostra vita, ma che in un modo o nell’altro purtroppo ora non è più lì a percorrere la strada insieme a noi. 

Ognuno di noi ha una “Lucy” dentro di sé, e sta ad ognuno di noi capire a quale tassello mancante corrisponde. 

Progetti in cantiere?

Ne abbiamo tanti, e abbiamo tantissime idee. Non vediamo l’ora di pubblicarli e farveli ascoltare tutti. Da settembre, in particolare, ci sono tante, troppe novità…

Cos’è per te… (citando il nostro sito)… “Uno spettacolo nel cassetto”?

Una bellissima opportunità di esprimermi e di farvi vedere una parte del mio mondo e della mia musica, con la speranza di raccontarvi ancora molto in futuro.

Vi ringrazio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...