Caravaggio è tra gli otto vincitori di Musicultura. Il 18 giugno si esibirà sul palco dello Sferisterio di Macerata insieme a grandi nomi dello spettacolo, come i Subsonica

il

Un viaggio iniziato qualche mese fa che sta giungendo alla fine. Erano più di mille i musicisti candidati per Musicultura 2021 tra questi a solo 63 di loro è stato concessa un’audizione. Caravaggio si è fatto notare da subito e ha conquistato il suo posto tra i 16 semifinalisti. L’artista si è esibito sul palco di Recanati presentando la versione live di “Le cose che abbiamo amato davvero”, brano uscito a ottobre 2020. La performance di Caravaggio è stata oggetto di complimenti anche dal noto cantante Enrico Ruggeri.

Tra questi sedici solo otto raggiungeranno l’ambito palco dello sferisterio e Caravaggio è tra questi. Caravaggio si è conquistato la sua vittoria grazie ai voti da casa, superando tutti quanti e arrivando primo tra gli otto vincitori. Il pubblico si è innamorato della sua performance e della sua grinta. Caravaggio ha conquistato un’altra vittoria e il suo sogno sta diventando realtà.

In fermento anche la sua città natale poiché Caravaggio è il primo musicista di Latina a raggiungere questo traguardo.

Ora lo attende l’ultima sfida: la finale di Musicultura. Il 18 giugno si esibirà sul palco dello Sferisterio insieme agli altri 7 vincitori per conquistare il primo posto.

Biografia

Caravaggio è Andrea Gregori. La sua carriera inizia più di 10 anni fa, parte come frontman dei Godiva, rock band, per poi continuare in solitaria.

Un periodo di esperimenti e difficoltà dovuti ad una malattia che colpisce l’artista: la distonia spasmodica. Si tratta di una sindrome che colpisce i muscoli della laringe fino a impedire alla persona anche solo di parlare. Nonostante i medici affermino che non ci sia una cura, lui non si è arreso. Ha creduto in se stesso ed è riuscito a guarire grazie ad un percorso olistico e alla sua ostinata forza di volontà. 

Andrea torna a cantare e nasce così Caravaggio. Artista instancabile, pubblica diversi singoli che riscuotono grande successo tra pubblico e addetti ai lavori. Il suo penultimo brano “Le cose che abbiamo amato davvero” viene inserito anche nella compilation di Rockit.

Pandemia o non pandemia a Caravaggio non importa. Lui non lascia soli i suoi fan, infatti il 1 febbraio 2021 è uscito “Il cielo su Mulholland Drive”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...