BOVA : “HAWAII” è il nuovo album FUORI ORA per Aurora Dischi / Artist First

il

HAWAII è il primo album solista del cantautore romano BOVA, prodotto da Riccardo Schiavello e Matteo Portelli. Il disco è un affresco del nostro quotidiano ormai non più a misura d’uomo, dove il richiamo alle emozioni e a una sorta di animalità urbana è l’unico antidoto per ricomporre le psicosi umane.

“Ma io e te quand’è che ce ne andiamo via, in Messico oppure alle Hawaii, la notte non si sveglia mai…”.


Le coordinate musicali di Hawaii spaziano dal cantautorato italiano di matrice anni 60/70 all’indie pop più contemporaneo, creando un linguaggio ibrido ma allo stesso tempo dalla matrice classica. il sound del disco, in un clima generale fatto di campionatori e sintetizzatori, ci ricorda il sapore degli strumenti suonati dalle band nei garage e nelle rimesse sotto casa.

L’ album, scritto a quattro mani da Simone Bova e suo fratello Daniele, parla delle buone idee rimaste su qualche foglio in un vecchio cassetto, e di tutti quelli per cui c’è sempre qualche cosa tra il dire e il fare, tra il progettare e l’eseguire, tra l’amore pensato e quello manifestato. Una scatola di bei progetti che spesso rimangono tali o che si perdono nel tempo tra le promesse non mantenute. La fuga da qualcuno che non è “tuo”, il pensiero costante di quell’incontro fugace e clandestino, che lascia in un limbo di malinconia ed incertezza.

Tracklist

  1. Fantasmi
  2. Hawaii
  3. Mondo animale
  4. Canzone incompiuta
  5. Ruggero
  6. Pangolin
  7. Polvere
  8. Vanessa Paradiso
  9. Tangenziale 2.0


Descrizione Tracklist:

Fantasmi

Fantasmi è una canzone sul periodo che stiamo vivendo. Sulla vita che trascorre, a casa, dentro le piccole cose. Sulla consapevolezza che è tutto cambiato, ma che c’è una strada per resistere e ricominciare.

Hawaii

Hawaii, è la title track del disco. il brano è una conversazione intima tra due ragazzi. Di notte col sottofondo della TV, e con l’aiuto di un po’ di vino, emergono ricordi che li legano, confessioni romantiche e un po stonate, e desideri per il futuro, tipo quello di andarsene via lontano “In Messico oppure alle Hawaii”.

Mondo Animale

Mondo Animale è una canzone sulla compenetrazione tra la natura selvaggia e la società con la sua quotidianità e la sue relazioni. La natura e l’animalità rivendicano la loro essenzialità non solo a livello universale ma anche nella dimensione privata, nel rapporto tra le persone, e nello specifico tra due ragazzi che nel tempo delle costrizioni e delle restrizioni delle libertà, ne sentono ancora più forte il richiamo.
Il sound, in bilico tra elettricitá ed elettronica, si muove tra incastri sincopati e melodie a preda rapida, in un connubio dinamico tra l’indie d’oltreoceano e la tradizione cantautoriale italiana di matrice più pop. 
 

Canzone incompiuta

Parla delle cose che finiscono a metà. Degli amori incerti su cui non si arriva mai ad un punto, dei sogni di cui non ci ricordiamo la fine, delle canzoni di cui dimentichiamo i ritornelli. 
 

Ruggero 

Ruggero parla di chi se ne va via. Di chi cambia vita. Ruggero per me è un grande tennista vicino al ritiro, che non voglio che smetta, perché con la sua grazia quasi ultraterrena e il suo gioco esteticamente perfetto (già descritto in un libro di David Foster Wallace che ho amato) mi ha tenuto incollato per giorni alla televisione, con la bocca aperta e un’espressione di incredulità.

Pangolin

I Pangolin sono animali in via di estinzione, solitari e pieni di squame. Lei gliene parlava spesso e Lui, ora che si sono divisi e abitano in città diverse, se li immagina tra gli alberi di Villa Borghese. Dove passavano i pomeriggi insieme, parlando della natura e dei loro progetti. 

Polvere

Polvere è una canzone su due ragazzi, e sulla loro casa. A fine giornata chi torna racconta all’altro cosa ha visto, cosa ha provato. E i racconti e le parole prendono quasi corpo, creando un turbine polveroso, come un big bang domestico.

Vanessa Paradiso

Vanessa è una ragazza con i capelli chiari, gli occhi verdi e una fessura tra i denti che ci entra una monetine da un euro. Una canzone per chi non riesce ancora a planare sulle cose dall’alto e a non avere macigni sul cuore. 

Tangenziale 2.0.

Tangenziale è una canzone di critica a certi meccanismi della società. Una canzone che ha il cinismo e l’ironia di chi, imbottigliato nel traffico, quasi immobile da ore, pensa, ad alta voce, alle cose che proprio non gli vanno giù.


Crediti: 

Autori :  Simone Bova; Daniele Bova
Prodotto da: Riccardo Schiavello e Matteo Portelli
Mix: The White Lodge – Roma
Mastering: Claudio Pisi Gruer
Label e Publishing : Aurora Dischi
Distribuzione : Artist First
Cover: Arianna Bonazzi

Il video di Hawaii si basa su una idea molto semplice, l’autore del brano costretto su una sedia (legato o comunque impossibilitato a muoversi) in balia delle azioni altrui, mentre cerca di cantare il brano. Il video è chiaramente un omaggio allo storico video di Numb degli U2 in cui the Edge, anche lui legato ad una sedia, fissando uno schermo posto di fronte a lui, e come rintronato dalle immagini che vedeva, continuava a cantare imperterrito la sua canzone, nonostante gli interventi e i tentativi di interruzione dei passanti.  L’atmosfera del video di Hawaii è meno cupa e claustrofobica e pur rimandando al senso di costrizione e mancanza di libertà che tutti abbiamo provato in tempo di pandemia, ricerca la leggerezza proprio come mezzo per sfuggire a questa nuova realtà di clausura.

Simone Bova,  giovane avvocato romano, per diversi anni frontman del progetto Bue, band che coinvolgeva alcune eminenze grigie della scena underground romana. Dopo l’uscita del brano “Tangenziale” e dell’ ep “Un quarto di Bue”, pubblica per Maciste Dischi l’album “L’insostenibile leggerezza di Bue”. Tra le sue influenze ci sono Battiato, i Baustelle, Baglioni i Rem e le sigle dei cartoni animati. Nella realizzazione dei pezzi oltre a suo fratello Daniele, ci sono Riccardo Schiavello (già a fianco di Cannella) e Matteo Portelli (ex Mamavegas) che arrangiano e producono tutte le canzoni. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...