REIETTO: da oggi in radio il singolo d’esordio “VABBÈ” e sempre da oggi online anche il video su YouTube!

il

Da oggi, giovedì 27 maggio, è in radio “Vabbè”, il singolo d’esordio che presenta REIETTO e il suo universo emotivo. Sempre da oggi è disponibile anche il video del brano,  visibile al lik https://youtu.be/zIHgjG8H2ZM, che, distribuito da Artist First e prodotto da Charles Kendl, è disponibile in streaming e digital download al link https://reietto.lnk.to/Vabbe_Pre.

Con “Vabbè” reietto prende coscienza che nella vita si attraversano spesso anche momenti tristi, ma lo fa con un sound fresco che strizza l’occhio alle sonorità R&B. “Scacciare la tristezza non deve essere una regola universale. – commenta il cantautore – Per alcuni essere tristi è un “male” necessario per apprezzare totalmente le piccole cose ed imparare e ad accettarsi così come si è. “Vabbè” esprime il bipolarismo, un continuo oscillare tra momenti di stallo e attimi di felicità“.

Nel video questo bipolarismo viene rappresentato utilizzando un vestiario molto colorato su una persona dall’aspetto palesemente triste, con i pesciolini, uno rosso e uno nero, come la felicità e la tristezza, e con la ragazza, personificazione dell’ansia, con cui bisogna imparare a convivere. “C’è poi una scena che assume un particolare significato per me e per cui mi sono anche commosso durante le riprese – dice reietto – ossia il taglio dei fiori con la forbice da sarto di mio nonno, che è venuto a mancare qualche mese fa. Quel taglio rappresenta per me il recidere tutti gli insulti mascherati da finti complimenti che mi sono stati rivolti fino ad ora, un nuovo inizio.

Valerio Vacca, in arte reietto, nato a Bari nel 1991, è un cantautore poliedrico. Si avvicina al rap all’età di 12 anni, affascinato dal modo diretto di raccontare la realtà senza filtri. Si sentiva un emarginato, per questo ha scelto come nome d’arte reietto, per rimarcare il fatto che, quella che una volta poteva essere una parola di disprezzo nei suoi confronti, poi sarebbe diventata il suo grido di battaglia. Nel 2017 vince il concorso regionale Nota D’Oro, aggiudicandosi una borsa di studio per studiare canto facendosi notare dal Maestro Vince Tempera in giuria e accedendo alla finale nazionale dei Grandi Festivals Italiani, a Verona, dal quale ne esce ancora vincitore. Quest’ultima vittoria gli permette di esibirsi nel 2018 a Casa Sanremo (Palafiori). Nello stesso anno forma una band Funk Rap con la quale pubblica un EP e, tra contest, live e festival, colleziona molte date in giro per la Puglia (come l’apertura dei concerti di Franco126, Ensi e Piotta) e qualche trasferta. È nel 2019 che la sua carriera prende una svolta decisiva. Con un suo amico di vecchia data, dà inizio al progetto SquadDrone, firmando con l’etichetta milanese Top Records, con la quale pubblicano il primo singolo a doppia traccia “King Size”, contenente anche il brano “DRONE”, prodotto da Hostin Dowgz. A maggio 2020 esce il brano “è Trap bro” che anticipa l’uscita del loro primo EP “EPico” a settembre dello stesso anno, il cui brano “EASYJ3T” è prodotto da STRAGE. Ad aprile 2021, lo SquadDrone pubblica il singolo “Parquet” e parallelamente al progetto rap, Valerio decide di dar vita a reietto, il suo progetto solista. Amante della sperimentazione e degli strumenti reali nelle canzoni, inizia a creare con Charles Kendl (nonché producer e polistrumentista), i primi brani di genere R&B. Al momento è a lavoro su altri brani che porteranno al suo primo EP da solista.

https://www.instagram.com/maledettoreietto/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...