Eclisse: “Sto lavorando alla realizzazione di un EP. Presto un nuovo inedito”

il

Eclisse, all’anagrafe Marta Mastrobuono è una cantautrice classe 2001. Abbiamo avuto il piacere di scambiare due chiacchiere con lei, tra esperienze vissute e progetti futuri. “Vetri” è il suo ultimo singolo.

“Eclisse”, come mai questo nome d’arte?

Ho iniziato a cantare a 14 anni e a suonare la chitarra grazie a mio padre. Da lì a poco ho iniziato a scrivere testi e a comporre musica. Testi che riguardavano la vita di una giovane donna. Il nome Eclisse è un contrasto tra luce e ombra contrapponendo il razionale e l’inconscio, da qui  nasce la sensazione di “controsenso” cantata in “Vetri”. La dualità dell’animo umano che cerca l’equilibrio tra bene e male, tra gioia e dolore.

Le tue principali esperienze in carriera…

Ho partecipato a diversi contest aggiudicandomi i primi posti. Il videoclip di “Vetri” è stato uno dei premi conquistati .Inoltre mi sono esibita in vari locali di Roma insieme ad altri artisti in particolare alle “Le Mura” io e il mio ragazzo “Imperfetto”, ci siamo esibiti in una serata dedicata esclusivamente a noi.

Tre aggettivi per definire la tua musica…

Introspettiva, ricca di emozioni contrastante e istintiva.

“Vetri” è il tuo ultimo singolo. Vuoi parlarne?

“Vetri” è il primo singolo che ho fatto uscire, in realtà prima di questa ho scritto altre canzoni. Vetri parla di una ragazza  trascinata dalla frenesia della vita odierna racconta delle sue emozioni controverse che frantumano la sua anima in mille pezzi.

Sei molto giovane, che ne pensi dell’attuale situazione della musica italiana?

Il panorama musicale di oggi comprende vari generi pop, rap, indie, trap, punk-rock, cantautorale… L’artista oggi risveglia le sensazioni, spingendo  chi l’ascolta ad identificarsi con i testi. Ci si ritrova nelle parole delle canzoni che spesso riguardano il relazionarsi con una società distratta.

Progetti futuri?

Sto lavorando alla realizzazione di un EP: Prossimamente uscirà un altro mio inedito.

Cos’è per te… citando il nostro sito… “uno spettacolo nel cassetto”?

“Lo spettacolo nel cassetto” per me è il sogno nel cassetto. L’espressione di me stessa tramite le mie canzoni è la strada che sto seguendo. La realizzazione del sogno avvicinarmi a chi, ascoltando le mie parole, prova le mie stesse sensazioni condividendo le stesse emozioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...