LEONARDO ZACCARIA: è disponibile da oggi “MAXXI”, una canzone d’amore che non ha paura del futuro!

il

È disponibile da oggi, venerdì 16 aprile, al link https://pld.lnk.to/MAXXI, il nuovo singolo di LEONARDO ZACCARIA, “MAXXI” (Canova Rec/Polydor/Universal Music Italia)!

Il brano, scritto da Leonardo Zaccaria insieme ad Alessio Nelli e prodotto da Michele Canova, è una dedica d’amore con cui una persona dice all’altra: “Forse siamo in ritardo, forse siamo in anticipo, non importa, io sono la tua oasi e tu la mia”
La canzone nasce chitarra e voce con una ritmica spezzata che poi si distende nel ritornello mentre il pianoforte con le sue note la colora di malinconia. Ad abbracciare le parole e la melodia di MAXXI è l’arrangiamento di Michele Canova che la completa mantenendo al centro la componente acustica cara all’artista e identificativa del progetto.

“Il fatto di sentirsi in ritardo rispetto alla vita è molto comune tra i ragazzi della mia generazione” – commenta Leonardo – “è come se il futuro fosse un’entità che prima o poi arriverà a giudicarci, come se noi dovessimo anticiparlo. Anche se è importantissimo costruire le basi per il nostro avvenire a volte diventiamo vittime di una frenesia esagerata e dell’ansia. MAXXI è un sorriso in faccia a questo futuro, è una linguaccia che gli facciamo mostrandoci meravigliosamente insicuri di noi stessi. È la bellezza di sapersi fermare, di farsi avvolgere da un momento dimenticandoci di tutto il resto. Il MAXXI è un luogo fisico in cui io ho vissuto una sensazione del genere ma è anche un luogo ideale, una metafora“.

“MAXXI” segue l’uscita di “HOTEL MALINCONIA (X Samuele)” (ascolto: https://pld.lnk.to/HM_SAMU; video: https://youtu.be/H4bOJOjczrk), brano scritto immaginando il ballerino Samuele Barbetta (Amici 2021) che danzava sulle note della canzone e parla di come l’arte aiuti a superare le proprie insicurezze: siamo tutti ballerini che cercano un equilibrio, seppur momentaneo e certo. Non abbiamo ancora capito come raggiungerlo, ma forse possiamo cominciare col realizzare che non siamo soli. Il ballerino ha accettato con grande entusiasmo il brano e si è esibito già due volte, nel corso delle puntate di Amici, sulle note del brano, su cui ha realizzato una coreografia.

I brani arrivano dopo l’uscita dei singoli “IL SENSO DI UNA STORIA”, disponibile al link https://pld.lnk.to/ISDUS, “LOUVRE”, disponibile in streaming e digital download al link http://lnk.to/Louvre e su YouTube con il lyric video che mostra il susseguirsi di una serie di quadri di rilevanza storica, visibile al link https://youtu.be/uLyGvFEle9E e di “ORIONE”, brano isipirato ai luoghi della sua città, Roma, e disponibile al link https://udsc.lnk.to/orione.

Leonardo Zaccaria non si fa conoscere solo tramite la sua voce ma anche tramite la sua scrittura, è infatti autore Sony ATV e ha scritto – tra gli altri – per Annalisa, Chiara Galiazzo, Sofia Tornambene, Thomas, Jacopo Ottonello e per Deddy, concorrente dell’attuale edizione di Amici di Maria de Filippi.

Immaginate un acerbo Allen Ginsberg che a 23 anni invece di scrivere poesie decide di presentarsi a un casting per il nuovo film di Woody Allen e non viene preso. Esce dal set, compra una chitarra e inizia a scrivere canzoni, ecco, questo è LEONARDO ZACCARIA. Cantautore romano di 23 anni, inizia a suonare la chitarra da piccolo ma presto sente l’esigenza di scrivere dei testi e cantarli. Uno degli elementi caratteristici del suo mondo musicale è la nostalgia e le sue influenze artistiche spaziano da Rino Gaetano a Cesare Cremonini, da Ed Sheeran al poeta americano Allen Ginsberg. È anche un appassionato di cinema, che spesso porta nelle sue canzoni con riferimenti a diversi immaginari e film.

Canova Rec nasce dall’idea di Michele Canova di mettere a disposizione di artisti emergenti la sua esperienza ventennale di produttore artistico dei più grandi artisti italiani. Canova Rec, con il suo team di lavoro, segue ogni fase dei progetti, dallo scouting al master dei brani.

https://www.instagram.com/leozaccaria/ | https://vm.tiktok.com/ZS52uDTb/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...