LUSI “Guest in Peace”

il

“Guest in peace, come altre mie canzoni, nasce un po’ da sé in uno dei tanti momenti in cui il mio strumento, il basso, mi fa compagnia durante la quotidianità. Quel pomeriggio mi trovavo ad seguire un interessante documentario incentrato sulla sostenibilità ambientale; la prima melodia è venuta fuori dalle emozioni provate osservando le immagini di foreste piantate da associazioni interessate alla tutela dell’ambiente, per colmare gli effetti del disboscamento incontrollato da parte dell’uomo. Pensare che esistono persone che si spendono per queste nobili cause mi ha trasmesso un sentimento positivo, di ammirazione e di amore nei confronti di un mondo in cui noi dovremmo vivere come ospiti pacifici e non distruttori. Per me questa canzone somiglia a un seme piantato in una di quelle foreste”.
Antonio Lusi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...