Eliseo Chiarelli: “”Fragile” nasce in un momento di introspezione. Tanta voglia di lavorare ad un disco”

il

Oggi vi presentiamo Eliseo Chiarelli, un giovane artista. La sua passione per la musica è nata all’età di 6 anni, quando i suoi genitori lo hanno iscritto a lezioni di pianoforte. Da quel momento non riesce più a vivere senza musica. “Fragile” è il suo nuovo singolo.

Che cosa rappresenta per te il canto?

Quando canto tutti i pensieri che ho nella testa scompaiono e lasciano spazio solo alla mia voce ed al suono di una chitarra o di un pianoforte. Cantare rappresenta il momento in cui metto da parte tutto e mi concentro su me stesso, sulle mie emozioni, sui miei sentimenti, sui miei pensieri.

“Fragile” è il tuo nuovo singolo. Puoi parlarcene?

“Fragile” nasce in un momento di introspezione, chiuso nella mia stanza. Nasce da una frase, in realtà, la prima frase della canzone: “vorrei essere simpatico”, per poi prendere una strada tutta sua, diventando una canzone che cerca di dare conforto a quelle persone che si sentono fragili in un mondo fatto di “persone perfette”. Nessuno è perfetto, tutti siamo fragili, e se ci abbracciamo quelle fragilità spariranno. 

Progetti in cantiere?

Sicuramente tanta voglia di fare belle cose, di lavorare ad un disco in modo serio e professionale. Ho diverse canzoni chiuse nel cassetto che stanno aspettando solo il momento giusto per uscire fuori, le persone giuste che possano confezionare il tutto per un pubblico più ampio di quello attuale.

Che ne pensi della situazione della musica italiana?

Penso che ci sia tanta bella musica nel panorama musicale italiano, e tanti artisti molto diversi tra loro, sicuramente una scena musicale stimolante. Non è sicuramente facile emergere in questo immenso mare di artisti, ma io resto dell’idea che se si crede in qualcosa e si persevera si riescono sempre a raggiungere gli obbiettivi che ci si è prefissati.

Cos’è per te… (citando il nostro sito) … “uno spettacolo nel cassetto”?

“Uno spettacolo nel cassetto” può essere qualsiasi cosa, una frase, un momento, un evento inaspettato che ci lascia stupefatti. Qualsiasi cosa può essere uno spettacolo se si vive la vita con lo stupore tipico dei bambini più piccoli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...