Francesca Monti: “”Interviste ai tempi del lockdown”, ecco come è nato questo libro”

il

Francesca Monti è una giornalista che ha realizzato nel periodo del lockdown un libro, “Interviste ai tempi del lockdown”. I proventi sono stati devoluti in parte alla Protezione Civile per la lotta al coronavirus in parte dell’ex maratoneta Vincenza Sicari, affetta da malattia neurodegenerativa.

Da quanto tempo ti occupi di scrittura? 

Ai tempi del liceo già mi dilettavo a comporre poesie e brevi racconti. Dopo la laurea in Scienze Politiche e un Master in Giornalismo Sportivo ho iniziato a collaborare con alcune testate scrivendo articoli di sport e spettacolo. Il mio primo pezzo è stato pubblicato nel 2005 sul giornale Il Popolo Veneto e riguardava la vittoria della schermitrice Valentina Vezzali ai Mondiali di Lipsia. Con il passare degli anni mi sono occupata di vari campi, dalla musica al teatro, dai viaggi al cinema, realizzando interviste e prendendo parte a eventi quali il Festival di Sanremo, il Roma Fiction Fest e la Mostra del Cinema di Venezia. Pian piano ho capito che questa mia passione sarebbe potuta diventare un lavoro e nel 2011 mi sono iscritta all’Ordine Nazionale dei Giornalisti”. 

Quale è stata la spinta che ha fatto sì che iniziassi il tuo percorso creativo?

La grande passione per la scrittura e la voglia di raccontare storie e personaggi. 

Raccontaci del tuo ultimo progetto letterario.

Il 24 febbraio 2020 in Lombardia, dove vivo, è iniziato il primo lockdown. Era una situazione completamente nuova per tutti e non sapendo quanto sarebbe durata ho pensato di regalare qualche minuto di leggerezza ai lettori dei due giornali per cui scrivo, SMS News Quotidiano e Il Popolo Veneto, continuando a intervistare personaggi del cinema, della tv, dello sport, della musica per parlare dei vari progetti in uscita, ma anche per capire come stessero vivendo quel momento. A fine aprile mi sono accorta di aver realizzato circa sessanta chiacchierate con vari artisti e mi è venuta l’idea di pubblicare un libro, inserendo ventisette interviste e alcune mie riflessioni scritte nel corso della quarantena. Quindi ho deciso di destinare i proventi delle vendite in beneficenza a favore della Protezione Civile e dell’ex maratoneta Vincenza Sicari che sta combattendo una difficile battaglia contro una grave malattia”.

Spiega con 3 aggettivi il tuo stile.

Curato, approfondito e non omologato.

In quale stato di salute riversa oggi la letteratura italiana a tuo parere?

Penso che la letteratura italiana odierna sia in salute e ricca di autori molto interessanti, già affermati ma anche emergenti. Il problema è che secondo recenti statistiche sei italiani su dieci leggono un libro all’anno. Quindi è necessario innanzitutto invogliare le persone alla lettura e poi cercare dei canali per permettere ai nuovi autori di fare conoscere le proprie opere”. 

Cos’è per te… (citando il nostro sito)… “Uno spettacolo nel cassetto”?

“Uno spettacolo nel cassetto” coincide con il sogno di poter continuare a fare questo mestiere, cercando di migliorarmi e di imparare sempre cose nuove.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...