Luca Urbinati: “”Le rotonde di Rimini” mi ha dato delle fantastiche soddisfazioni. “Netflix”…”

Oggi abbiamo il piacere di presentarvi Luca Urbinati, un cantautore classe ’94. “Netflix” è il suo nuovo singolo. Tra progetti e sogni si è raccontato così.

Come ti sei avvicinato al mondo della musica?

Me la sono cercata. Volevo imparare a riprodurre una melodia che avevo in testa. Ho cercato come fare, ho provato una batteria, poi ho trovato la vecchia chitarra di mia mamma. Da lì un passo alla volta, ho studiato, iniziato a scrivere canzoni e suonare con le band.

Le tue maggiori esperienze in carriera…

Nel 2018 ho pubblicato “le rotonde di Rimini”, canzone estiva che mi ha dato delle soddisfazioni fantastiche, raggiungendo centinaia di visualizzazioni al video youtube e permettendomi di cantarla in vari eventi importanti. Sicuramente un evento per il quale ancora penso “wow”, è stata la Molo Street Parade del 2018 dove ho cantato sulle note della mia canzone che veniva trasmessa in tutto l’evento, il quale ha portato circa 200.000 persone.

Come definiresti la tua arte?

Devo ammettere che questa domanda è unexpected. Nelle mie canzoni cerco di esprimere esperienze di vita reali raccontate con ironia, tutto ciò sviluppato attorno ad un’ idea che ne è il fulcro. Quindi direi che la mia arte è un’ironica descrizione della mia visione della realtà.

“Netflix”, qual è la sua genesi?

“Netflix” nasce per il desiderio di descrivere una situazione emotiva e sentimentale vissuta in passato, utilizzando un concetto diverso dai soliti, un’immagine diversa dal solito.

A chi consiglieresti l’ascolto?

A quelle persone che si trovano nel limbo tra il futuro ed il passato, ancora legate a situazioni che ormai dovrebbero essere concluse.

Una duetto che sogni?

Rovazzi. So che è inaspettato, ci sono tanti artisti che stimo e rispetto e con cui sarei orgoglioso di fare un duetto anche se fosse un segreto e non potessi raccontarlo a nessuno. Ma in questo esatto momento adorerei fare una canzone con lui. Lo rispetto come artista e sarebbe un compagno perfetto con cui scrivere una canzone estiva, leggera, simpatica, con un video fantastico che per un attimo faccia staccare il cervello da questo anno di pandemia.

Cos’è per te… (citando il nostro sito) …”uno spettacolo nel cassetto”?

Quando la tua passione è la musica, nel cassetto hai uno spettacolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...