Il Video di Painfall, ultimo singolo dell’artista Vera Di Lecce, distribuito dall’etichetta americana Manimal Vinyl

Il Video:

Painfall, il video, è girato tra Berlino e Roma da due artisti di origini leccesi, Il videographer Giacomo Merchich e la stessa artista Vera Di Lecce.

I due si sono conosciuti poichè entrambi hanno praticato arti marziali nella Scuola Arti Orientali “Il Sole” nella città pugliese.

Così durante il lockdown, hanno deciso di lavorare al videoclip di Painfall e nonostante la distanza sono riusciti a creare il giusto contorno per il brano di Vera.

Il dolore prende forma guidato dai droni di Giacomo, che mutano in disegni 3d e ricadono sul volto in metamorfosi della cantante.

Giacomo è inoltre autore dell’artwork di Painfall.

GUARDA QUI!

Il Singolo:   

Oggi 5 febbraio esce Painfall, ultimo singolo dell’artista Vera Di Lecce.    

Prodotto da Vera Di Lecce, mixato e masterizzato da Paolo Panella ad Altipiani Studio (Roma) distribuito dall’etichetta americana Manimal Vinyl (che ha lanciato le Warpaint e Bat For Lashes) racconta di caduta e metamorfosi, distruzione e rinascita, di un incontro con il dolore.    

Painfall, da “pain” dolore e “fall” caduta, ci trascina in un’atmosfera onirica, di danze primordiali facendo riemergere echi di tradizione all’orecchio dell’ascoltatore, quasi a richiamare le origini pugliesi dell’artista che nonostante le diverse esperienze in giro per il globo rimane da sempre legata alla sua terra.   

Percussioni giapponesi Taiko si intrecciano a trilli di tamburelli salentini, percorrendo onde elettroniche che sembrano non fermarsi, fino a una vertigine colmata dal suono di una voce nel vuoto, che si moltiplica e ricade su un synth di basso avvolgente e destabilizzante.   

La traccia ci accompagna in un viaggio dentro noi stessi, alla scoperta dell’IO e della realtà che percepiamo quotidianamente portandoci a vederla in modo diverso, in una notte di luna piena davanti ad un fuoco ardente.   

ASCOLTA QUI! 

Il Progetto:   

Nel 2012 nasce il nuovo progetto Vera di Lecce dove l’artista inizia ad esprimere sé stessa attraverso le contaminazioni degli anni precedenti.   

La ricerca su voce e ambientazioni elettroniche che oscillano tra SalentoOriente Nord Europa, prosegue nel 2020 con la produzione di “Visarga”, concepito per la compilation Klaustrophobie, firmata Klang Roma e con l’EP “Fragments”, co-prodotto con gli Entropia, duo storico dell’elettronica italiana.   

La Biografia:   

Vera Di Lecce è una cantante, producer e performer.    

Figlia d’arte, Cristina Ria e Giorgio Di Lecce sono stati attori di teatro sperimentale e ricercatori nell’ambito della tradizione salentina, inizia ad essere conosciuta come voce femminile e danzatrice del gruppo di world music Nidi d’Arac.    

Dopo diversi anni nella band intraprende una carriera solista sperimentando con voce e chitarra elettrica in loop e pubblicando un primo EP autoprodotto (Heavy Butterflies, 2012) e un LP (29 Seconds, 2015) al fianco di Martyn Heyne (Efterklang), uscito per l’etichetta romana Eclectic Productions.    

Apre i concerti di Anna CalviBalmorheaLisa GermanoShannon WrightAfterhours Kaki King e partecipa agli spettacoli di Arakne Mediterranea.   

Nel 2017, escono i singoli “Mirror”“30 Tree”, prodotti da Boris Wilsdorf nell’andereBaustelle Tonstudio di Berlino.   

Il sound accoglie contaminazioni elettroniche e collaborazioni con diversi musicisti della scena sperimentale italiana ed europea.   

Entra a far parte della band di Cesare Basile durante il tour del 2018, che prevedeva un concerto al Primavera Sound di Barcellona.    

I Contatti:   

Spotify 

Instagram 

YouTube 

Facebook 

Mail 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...