Sensei: “”Capi del rap”? Con Clementino abbiamo deciso di sorprendere la musica italiana”

Sensei, all’anagrafe Alessandro Piludu è il rapper italiano più veloce. Il suo prossimo album è realizzato da molti producer, è ricco di collaborazioni di spessore con artisti noti come Clementino, Busta Rhymes e Hayce Lemsi. “Capi del rap” è il suo ultimo singolo, Feat. Clementino.

Come mai hai scelto “Sensei” come nome d’arte?

Ho scelto Sensei come nome d’arte perché pratico karate da più di vent’anni ed in giapponese sensei significa maestro, quindi ho scelto di trasportare questo nome nel mondo dell’arte e del rap per essere un maestro insegnando agli italiani un nuovo modo di esprimersi e cantare.

Com’è sbocciata la tua passione per la musica?

La mia passione per la musica è sempre stata viva ovviamente negli anni l’ho sviluppata sempre di più scoprendo che valore posso dare alla scena musicale italiana e nel mondo.

Nel 2017 ti sei esibito a “Tù sì que vales”, puoi raccontarci quella sera?

La mia esibizione a “Tù sì que vales” è stata un punto di svolta della mia carriera perché mi ha permesso di farmi notare dal grande pubblico italiano e soprattutto mi sono messo in gioco come non avevo mai fatto prima allenandomi molto più del solito e prendendo più seriamente la mia arte come lavoro.

“Capi del rap” è il tuo nuovo singolo, qual è il messaggio che vuoi lanciare?

Il messaggio di “Capi del rap” il mio nuovo singolo Feat. Clementino è quello che anche partendo dal basso chiunque può realizzarsi e diventare un capo nel proprio settore con dedizione, disciplina e costanza.

Com’è nata la tua collaborazione con Clementino?

La mia collaborazione con Clementino è nata grazie alla stima che lui prova nei miei confronti e che io provo nei suoi. Lo ascolto da anni, per me è uno degli artisti italiani più forti e abbiamo deciso di unire le forze per sorprendere tutta la scena italiana con uno stile unico che solo noi sappiamo fare.

Progetti in cantiere?

Ho vari progetti in cantiere sicuramente posso svelarvi che ho dei singoli già pronti, è un album che uscirà tra non molto.

Cos’è per te… (citando il nostro sito) …”uno spettacolo nel cassetto”?

Lo spettacolo nel cassetto ossia quello che sogno di fare è sicuramente, riempire uno stadio o un’arena gigantesca piena di persone felici che cantano e ballano le mie canzoni in Sardegna che è la mia terra d’origine e ovviamente in tutto il mondo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...