Oggi è uscito “Antipodi”, il primo singolo di Costa

Costa è Stefano Costantini, già musicista e autore degli STAG, al suo debutto solista con “Antipodi”, un viaggio poetico e raffinato, nel quale i fiati e la chitarra classica coesistono con voci effettate e suoni campionati. Un brano pop, che fonde l’ispirazione proveniente dal cantautorato italiano con sonorità internazionali a là Bon Iver. 

Antipodi nasce da un momento difficile in cui ho sentito il bisogno di tracciare una strada della quale fossi unico autore e responsabile, mosso dalla necessità di creare qualcosa di bello e positivo da un momento che suggeriva l’esatto opposto. È il primo pezzo che ho scritto nella prima casa in cui ho vissuto a Milano, e la produzione è affidata a Giuliano Vozella, la prima persona che ho incontrato una volta arrivato a Milano, una scelta artistica, ma anche umana. 

Appassionato di discipline orientali nonché allievo di Kung Fu Shaolin – come testimonia il video ufficiale in uscita – Costa vede in Antipodi il suo primo tentativo di Kintsukuroi, l’arte giapponese di riparare gli oggetti di ceramica con l’oro liquido, per poterli rendere unici e più preziosi. 

B I O

Costa, nome d’arte di Stefano Costantini, nasce a Roma nel 1990. Diplomato in tromba al Conservatorio Santa Cecilia di Roma, nel 2010 viene selezionato per il film “Area Paradiso”, di Diego Abatantuono e Armando Trivellini, dove interpreta un trombettista. Terminati gli studi si unisce agli STAG, band della quale è trombettista, chitarrista, seconda voce, tastierista e autore. Con il gruppo registra due album e apre i concerti di Elisa (Lucca Summer Festival e Arena di Verona), Niccolò Fabi, Arisa, Malika Ayane, Ex-Otago e Moby. Inoltre, la musica degli STAG compare nella serie Rai “Tutto può succedere”. Nel 2012 è direttore d’orchestra per Marco Guazzone, in gara al Festival di Sanremo, risultando il più giovane direttore della storia del Festival. Nel 2017 è in nomination ai David Di Donatello come co-autore per il brano “the Place” composto per l’omonimo film. Lo stesso anno registra i fiati per “Secondo me”, il secondo album del cantautore Mirkoeilcane, mentre l’anno successivo si esibisce sul palco del Primo Maggio Roma con il cantautore Giorgio Baldari. A marzo 2019 esce il film “La notte è piccola per noi” di Gianfrancesco Lazotti, per il quale ha composto e interpretato insieme alla sua band la colonna sonora e in cui compare anche come attore. Quello stesso anno collabora con il cantautore Alberto Bianco per il “Tutto D’Un Fiato Tour”. Parallelamente alla musica pop continua il percorso della musica classica collaborando con il Teatro Dell’Opera di Roma per le produzioni di Aida e Don Quixote. Dal 2016 conduce il programma “C’è sempre una canzone live” su Radio InBlu. A settembre 2020 prende parte al tour “Immensità” di Andrea Laszlo De Simone e comincia ad esibirsi con il suo nuovo progetto solista. 

Il 13 novembre 2020 esce il suo primo singolo “Antipodi”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...