Alessio Vaccaro: “Mi sfogo grazie alla chitarra. Sto lavorando ad un ep”

Oggi andiamo alla scoperta di un giovane artista 21enne, Alessio Vaccaro. Abbiamo avuto il piacere di fare due chiacchiere a cuore aperto con lui il quale ci ha raccontato la sua grande passione per la musica, tra sogni e progetti futuro.

Cosa rappresenta per te la chitarra? Come mai hai scelto di suonare proprio questo strumento?

La chitarra per me rappresenta un metodo di sfogo ed una passione grandissima, è l’accesso all’amore per la musica. Ho iniziato a suonarla proprio per caso, quando aprii l’armadio di un amico e lei era lì che mi guardava e mi diceva: “dai Ale impara a suonarmi”.

Suoni nei pub, in questo periodo di pandemia, quanto ti manca il contatto con il pubblico?

Il contatto con il pubblico mi manca enormemente, in teoria a dicembre dovrei fare un concerto al circolo via d’acqua a Pavia, normative permettendo.

I tuoi artisti preferiti…

I miei artisti preferiti sono senza dubbio i grandi gruppi storici come Oasis, Deep Purple, Prince, Gary Moore, insomma tutti personaggi che hanno lasciato il segno nella storia della musica e soprattuto in me.

C’è un momento della giornata in cui ti senti particolarmente ispirato?

Il momento della giornata in cui mi sento particolarmente ispirato è quando sono stanco la sera, dopo il lavoro mi metto a strimpellare qualche accordo e finisce sempre che in un paio di ore esce una bozza che diventerà una canzone.

“Frega niente” e “Indecente” sono i tuoi due ultimi singoli, puoi raccontarceli?

Essi sono i primi singoli con cui sono uscito su tutte le piattaforme. Mentre “Acqua di mare” è il mio ultimo singolo uscito nel settembre 2020 in cui racconto un’estate bellissima tra mare, amore e sole.

Progetti futuri?

Ho intenzione di lavorare ad un ep di sei pezzi il quale sto cominciando a scrivere in questi giorni.

Con chi ti piacerebbe duettare?

Il sogno nel cassetto è di poter duettare con Elisa, da sempre artista che ammiro enormemente.

Cos’è per te… (citando il nostro sito)… “uno spettacolo nel cassetto”?

Per me “uno spettacolo nel cassetto” è la possibilità per giovani artisti emergenti come me di potersi fare notare attraverso interviste e nuove scoperte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...