La risposta di Giovanni Ciacci, conduttore ed esperto di look, alle aggressioni su Instagram

Il conduttore ed esperto di look Giovanni Ciacci ha deciso di reagire. Mai come in questo periodo si sono inasprite le aggressioni verbali contro di lui, per cui il volto maschile di “Vite da Copertina” su Tv 8 ha preso parola. Negli epiteti si leggono volgarità irripetibili, offese personali e gratuite su di lui e sulla sua dichiarata omosessualità.


Per rispondere senza paura e per dare un esempio a tutte le persone bullizzate sul web, che spesso non hanno il coraggio di controbattere e farsi le proprie ragioni (alcuni casi di cronaca ci raccontano di alcuni suicidi), ha voluto pubblicare alcuni screen con queste offese e dire la sua, taggando anche la Polizia Postale perchè possa intervenire contro gli odiatori di professione.


<<Ho pensato molto prima di pubblicare le ennesime offese che puntualmente ogni giorno mi scrivono persone che su i social non ci mettono la faccia ma solo le loro cattiverie e frustrazioni  – ha scritto Giovanni Ciacci sul suo profilo Instagram – Ho pensato molto a pubblicarle perché pensavo che a pubblicare facevo il loro gioco facendoli sentire importanti. Poi ho mi sono detto tra me e me che ho lottato tutta la vita per evitare che succedessero queste cose, che ho ballato con un uomo in uno show tv per affermare il diritto alla libertà di essere sempre se stessi, che ho faticato per riuscire a lavorare ed imporre la mia libertà di espressione in un mondo che sembra aperto al mondo omosessuale, ma in realtà non lo è, che ho scritto libri cercando di raccontare storie di persone straordinarie con una vita arcobaleno, ma tutto questo a quanto pare non è servito a nulla. Da oggi basta! Pubblicherò tutte le offese , gli insulti e le frasi razziste a sfondo omofobo che mi vengono rivolte denunciando tutto alle autorità competenti, sperando che questo incubo finisca al più presto, sia per me che per tutte le persone che come me subiscono quotidianamente insulti e offese di ogni genere>>.

<<Spero che la politica – conclude Ciacci –  risolva questo problema di odio e incitamento all’odio che si diffonde tramite queste persone meschine su i social , mettendo pene severe, provvedimenti rapidi e normative chiare per chi incita all odio sotto ogni genere… e spero che la polizia postale intervenga rapidamente per fermare questo barbaro orrore>>.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: